ACCEDI
Martedì, 25 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

IL PUNTO / PROCEDURE CONCORSUALI

Rimedio del reclamo nel procedimento di ripartizione

Nessuna novità dal riformato impianto che riproduce la «costrizione alla lite»

/ Tommaso NIGRO

Giovedì, 3 agosto 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

In materia di ripartizione delle somme nel procedimento di “liquidazione giudiziale” l’art. 220 comma 3 del DLgs. 14/2019 replica, senza sostanziali modifiche, l’impianto codificato nel previgente sistema, già tacciato di una certa farraginosità, operando il rimando all’art. 133 del DLgs. 14/2019 e così continuando a imporre una sorta di “costrizione alla lite” anche nei casi in cui si riscontri un mero errore del curatore o un palese riconoscimento delle doglianze del creditore.

Il legislatore della delega pare abbia, dunque, perso una concreta occasione per far rivivere il tramontato regime delle “osservazioni” – evocate, tra l’altro, anche dalla legge delega 155/2017 – che avrebbe consentito una maggiore fluidità del sistema a tutto

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU