ACCEDI
Sabato, 20 aprile 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

L’imputazione tra i ricavi segue la liquidazione definitiva dei SAL

Se destinati alla vendita, gli immobili di un’impresa di costruzioni costituiscono rimanenze

/ Cristoforo FLORIO

Lunedì, 28 agosto 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

In tema di reddito d’impresa, l’ordinanza della Cassazione n. 11631/2023 ha affermato che l’allocazione in bilancio dei c.d. “immobili merce” (immobili destinati alla compravendita e al cui scambio o produzione è diretta l’attività di impresa) dipende dalla destinazione economica a essi concretamente impressa; pertanto, tali beni, quando non ancora ceduti, devono essere iscritti, se non concessi in locazione, alla voce “rimanenze di magazzino” (e non a quella “ricavi”), senza che assuma in sé alcuna rilevanza, ai fini dell’imposizione fiscale, la loro avvenuta ultimazione.

Nel caso in questione, il Fisco rettificava la dichiarazione dei redditi/IRAP/IVA di una società esercente l’attività di “lavori generali costruzioni ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU