ACCEDI
Martedì, 21 maggio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Prescrizione quinquennale per qualsiasi tipologia di interessi

L’orientamento può ritenersi consolidato

/ Caterina MONTELEONE

Martedì, 19 settembre 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la sentenza della Cassazione n. 13781/2023 i giudici di legittimità hanno ribadito che la riscossione degli interessi deve avvenire nel rispetto del termine di prescrizione quinquennale previsto dall’art. 2948 n. 4 c.c., indipendentemente dalla tipologia di interessi maturati e dalla natura dell’obbligazione principale.

Pur trattandosi di un principio pacifico, in quanto la sentenza in esame conferma la giurisprudenza maggioritaria in materia (tra le altre vengono richiamate le pronunce della Cassazione del 2022 n. 27055, n. 7486 e n. 1980), è interessante soffermarsi sull’esame delle motivazioni utilizzate dai giudici per respingere le argomentazioni difensive sostenute dall’Agenzia delle Entrate che chiedeva la rivisitazione del prevalente orientamento giurisprudenziale

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU