ACCEDI
Sabato, 13 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Sanzioni più severe in materia di salute e sicurezza

Il Ministero del Lavoro ha adottato il decreto che rivaluta del 15,9% le ammende e le sanzioni amministrative

/ Mario PAGANO

Giovedì, 5 ottobre 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

Violare le norme prevenzionistiche costerà decisamente più caro.
Questo è l’effetto del decreto 111 del 20 settembre 2023, con il quale la Direzione Generale per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro del Ministero del Lavoro ha rivalutato tutte le ammende e le sanzioni amministrative in materia di igiene, salute e sicurezza, ai sensi dell’art. 306 del DLgs. 81/2008.

Il comma 4-bis di tale disposizione stabilisce che le ammende e le sanzioni amministrative pecuniarie previste dal Testo unico in materia di salute e sicurezza (DLgs. 81/2008), nonché da atti aventi forza di legge, siano rivalutate ogni cinque anni in misura pari all’indice ISTAT dei prezzi al consumo previo arrotondamento delle cifre al decimale superiore, esattamente come avviene, con cadenza biennale, per

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU