ACCEDI
Sabato, 20 aprile 2024 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Mance detassate non assoggettate a contributi INPS e a premio INAIL

Se le mance dei lavoratori dei settori turistico, alberghiero e ristorazione scontano la normale tassazione, vanno pagati anche contributi e premio

/ Daniele SILVESTRO

Martedì, 28 novembre 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’art. 1 commi 58-62 della L. 197/2022 (legge di bilancio 2023) prevede un’agevolazione fiscale sulle mance percepite dai lavoratori del settore privato delle strutture ricettive e degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande di cui all’art. 5 della L. 287/91. In sostanza, le somme destinate dai clienti ai suddetti lavoratori a titolo di liberalità, anche attraverso mezzi di pagamento elettronici, riversate agli stessi lavoratori, costituiscono reddito di lavoro dipendente e sono soggette a un’imposta sostitutiva dell’IRPEF e delle addizionali regionali e comunali pari al 5%, entro il limite del 25% del reddito percepito nell’anno per le relative prestazioni di lavoro.

Ai fini dell’applicazione dell’imposta sostitutiva, i lavoratori ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU