ACCEDI
Lunedì, 22 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Ravvedimento speciale al 20 dicembre, ma senza dilazione

La proroga dovrebbe valere per chi non ha perfezionato il ravvedimento entro lo scorso 30 settembre

/ Alfio CISSELLO

Mercoledì, 15 novembre 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

Ieri la Commissione Finanze del Senato ha approvato un emendamento al Ddl. di conversione del DL 132/2023 che posticipa i termini per beneficiare del ravvedimento operoso speciale, introdotto dalla L. 197/2022. Il testo è atteso oggi in Aula prima di passare alla Camera.

Il termine per avvalersi del ravvedimento speciale ex L. 197/2022 è scaduto lo scorso 30 settembre 2023.
Onde fruire dei benefici previsti da questa norma (in sostanza, riduzione delle sanzioni a 1/18 del minimo e dilazione del debito in 8 rate) sarebbe stato necessario rimuovere la violazione (in breve, trasmettere la dichiarazione integrativa) e pagare le somme o la prima rata entro il 30 settembre.

Gli importi possono infatti essere dilazionati in un massimo di 8 rate di pari importo (le scadenze sono state fissate al: 30 settembre ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU