ACCEDI
Mercoledì, 29 maggio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Da fine mese cambia la competenza degli uffici per le società di persone

La violazione della norma potrà rendere l’atto annullabile

/ Alfio CISSELLO

Giovedì, 18 aprile 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’art. 31 comma 3 del DPR 600/73, operante per gli atti emessi dal 30 aprile 2024 e introdotto dal DLgs. 12 febbraio 2024 n. 13 prevede che in caso di redditi prodotti in forma associata ai sensi dell’art. 5 del TUIR, la competenza “spetta all’Ufficio competente all’accertamento nei confronti della società, dell’associazione o del titolare dell’azienda coniugale, con riguardo al relativo reddito di partecipazione attribuibile ai soci, agli associati o all’altro coniuge, che procede con accertamento parziale”.

Si tratta di una disposizione che, nel sistema previgente, era prevista per la sola fase di accertamento con adesione dall’art. 4 comma 2 del DLgs. 218/97 e che ora viene generalizzata.
Occorre peraltro rammentare come, per effetto ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU