X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 30 novembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Nomina dell’esperto a carico dell’OCC nella composizione negoziata

Gli emendamenti superano alcune incertezze per le imprese sotto soglia

/ Antonio NICOTRA

Sabato, 16 ottobre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Le modifiche inserite nel Ddl. di conversione del DL 118/2021, tra le altre novità, riguardano la disciplina della composizione negoziata della crisi per le imprese “sotto soglia” di cui all’art. 17, eliminando alcuni dubbi interpretativi.

Si ricorda che l’imprenditore commerciale o agricolo, il quale possiede congiuntamente i requisiti di cui all’art. 1 comma 2 del RD 267/42 (di non fallibilità) e che versa in condizioni di squilibrio patrimoniale o economico-finanziario che ne rendono probabile la crisi o l’insolvenza, può chiedere la nomina dell’esperto quando risulta ragionevolmente perseguibile il risanamento dell’impresa ed in tal modo avviare la procedura.

In primis, appariva discutibile l’assenza per tali imprese di un presupposto, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU