X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 4 agosto 2020 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Niente sospensione d’imposta per la riserva da conferimento

/ Salvatore SANNA

Mercoledì, 5 gennaio 2011

x
STAMPA

In sede di conferimento d’azienda, la società conferente effettua una scrittura contabile con la quale si provvede contestualmente:
- a chiudere i conti relativi alle attività e passività trasferite ai loro valori contabili;
- a rilevare la partecipazione per un valore pari all’apporto;
- ad allocare l’eventuale scostamento positivo tra il valore corrente del patrimonio trasferito (corrispondente all’ammontare della partecipazione assegnata) e quello contabile a Conto economico come provento straordinario.

In questo senso si è espressa la comunicazione CONSOB 19 aprile 94 n. SOC/RM/94004211, nella quale si afferma che non è previsto alcun obbligo per il conferente di iscrivere l’eventuale plusvalenza in un’apposita riserva del passivo e che la stessa va più correttamente ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU