X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 26 settembre 2020 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Nel lease back, binari separati tra UNICO e bilancio

/ Salvatore SANNA

Lunedì, 19 settembre 2011

x
STAMPA

Il tema dei profili fiscali attinenti le operazioni di lease back si è arricchito di un ulteriore intervento giurisprudenziale sulla tassazione della plusvalenza prodotta in sede di cessione del bene alla società di leasing.

Ad avviso della C.T. Prov. di Roma n. 266/16/11 del 12 maggio 2011, il lease back rappresenta, dal punto di vista fiscale, due distinte operazioni: la cessione del bene e la locazione finanziaria dello stesso. Pertanto, l’eventuale plusvalenza realizzata in sede di cessione concorrerà integralmente alla formazione del reddito imponibile ai sensi dell’art. 86 del TUIR: per l’intero ammontare nell’esercizio in cui è realizzata, ovvero, su opzione del contribuente, in quote costanti nell’esercizio in cui è realizzata e nei successivi, ma non oltre

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU