X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 9 dicembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Parte il confronto per «sfoltire» 108 adempimenti fiscali

L’Agenzia ha inviato ad associazioni e professionisti una lettera con l’elenco degli adempimenti censiti dal gruppo di lavoro, chiedendo una valutazione

/ Michela DAMASCO

Mercoledì, 3 ottobre 2012

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il taglio degli adempimenti fiscali inutili e troppo costosi, annunciato a luglio da Attilio Befera (si veda “In arrivo il taglio degli adempimenti fiscali inutili e troppo costosi” del 20 luglio 2012) entra nel vivo.

Il Direttore dell’Agenzia delle Entrate ha infatti inviato a tutte le associazioni – da quelle rappresentative delle imprese all’ANCI, passando per i consumatori e le cooperative, fino ad Assonime, ABI e ai Consigli nazionali di commercialisti, consulenti del lavoro, avvocati e notai – una lettera con allegata una cognizione preliminare degli adempimenti fiscali: in tutto, sono 108.

Si tratta della prima fase dei lavori del gruppo costituito a luglio per individuare gli adempimenti a carico dei contribuenti e valutarne la relativa onerosità, con l’obiettivo ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU