Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 30 novembre 2022 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

L’amministratore deve tenere il registro dell’anagrafe condominiale

La nuova disciplina civilistica del condominio, risultante dalla riforma, è in vigore dal 18 giugno

/ Carlo CORRADIN e Arianna ZENI

Giovedì, 11 luglio 2013

x
STAMPA

download PDF download PDF

Dal 18 giugno 2013  è in vigore la nuova disciplina civilistica del condominio, risultante dalla riforma, ad opera della L.  n. 220/2012, del corpus normativo contenuto negli artt. da 1117 a 1139 c.c., negli artt. 63 ss. disp. att. c.c. ed in talune leggi speciali (es. L. n. 13/1989; L. n. 10/1991; DL n. 5/2001, conv. L. n. 66/2001).

Nel presente articolo e in alcuni altri di prossima pubblicazione, sono riepilogate alcune novità in merito ai nuovi adempimenti amministrativi e contabili cui è tenuto l’amministratore di condominio. Ci si riferisce, in particolare:
- al registro dell’anagrafe condominiale (R.A.C.);
- al registro dei verbali delle assemblee;
- al registro di nomina e revoca dell’amministratore;
- al registro di contabilità;
- al rendiconto condominiale.

L’accresciuta ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU