X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 28 settembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Beni di modesto valore sempre deducibili

Non rileva che il bene di costo inferiore a 516,46 euro sia funzionalmente strumentale ad un bene di valore superiore

/ Salvatore SANNA

Giovedì, 31 ottobre 2013

x
STAMPA

download PDF download PDF

Per i beni aventi un costo unitario non superiore a 516,46 euro, l’art. 102, comma 5 del TUIR prevede che l’impresa possa scegliere tra:
- dedurre l’intero costo di acquisto nell’esercizio in cui è stato sostenuto;
- eseguire l’ammortamento in base ai criteri ordinari (ossia, applicando coefficienti ministeriali).

In merito alla norma in esame, la R.M. 4 gennaio 1979 n. 1751 ha affrontato il caso di una società che acquista partite di bombole di costo unitario non superiore al limite all’epoca stabilito, la quale ha chiesto la conferma dell’integrale deducibilità, nell’esercizio di acquisto, dei costi sostenuti per tali partite di bombole.
L’Amministrazione finanziaria, premesso e tenuto conto che i beni di cui trattasi sono suscettibili di ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU