Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 4 dicembre 2022

FISCO

Seconda rata IMU con incognita terreni agricoli

Il testo letterale della norma crea alcuni dubbi in relazione ai terreni agricoli posseduti da soggetti non agricoltori

/ Lelio CACCIAPAGLIA e Roberto PROTANI

Mercoledì, 4 dicembre 2013

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il DL n. 133 del 30 novembre 2013, in G.U. n. 281 del medesimo giorno, ha disposto la soppressione della seconda rata dell’IMU, per l’anno 2013, tra l’altro, per:
- i terreni agricoli, nonché quelli non coltivati, di cui all’art. 13, comma 5 del DL n. 201 del 2011, posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali iscritti nella previdenza agricola;
- i fabbricati rurali, vale a dire costruzioni strumentali necessarie allo svolgimento dell’attività agricola di cui all’art. 2135 del c.c.  e in particolare destinate: alla protezione delle piante; alla conservazione dei prodotti agricoli; alla custodia delle macchine agricole, degli attrezzi e delle scorte occorrenti per la coltivazione e l’allevamento; all’allevamento ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU