X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 27 ottobre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Revoca del bonus investimenti per i beni ceduti prima del 2016

Rilevano la destinazione a finalità estranea, l’assegnazione ai soci e le dismissioni

/ Pamela ALBERTI

Mercoledì, 16 luglio 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il credito d’imposta per i nuovi investimenti è revocato, ai sensi dell’art. 18 comma 6 lett. a) del DL 91/2014, nel caso in cui l’imprenditore ceda a terzi o destini i beni oggetto degli investimenti a finalità estranee all’esercizio dell’impresa prima del secondo periodo di imposta successivo all’acquisto. Stando a quanto chiarito dall’Agenzia delle Entrate (circ. 44/2009) con riferimento alla Tremonti-ter, l’espressione “prima del secondo periodo d’imposta” deve essere interpretata nel senso di “prima dell’inizio del secondo periodo d’imposta”, valorizzando, così, il dato letterale di tale locuzione, modificata rispetto alla precedente Tremonti-bis (nella quale si prevedeva la revoca in caso di cessione

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU