ACCEDI
Martedì, 27 febbraio 2024 - Aggiornato alle 6.00

PROFESSIONI

Antiriciclaggio, eliminato l’obbligo di comunicazione della PEC

Accolte le richieste dei commercialisti: l’aggiornamento degli indirizzi sarà effettuato direttamente dall’Agenzia delle Entrate

/ Savino GALLO

Mercoledì, 15 ottobre 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’Agenzia delle Entrate fa marcia indietro e, dando seguito alle richieste pervenute dai commercialisti, elimina l’adempimento che obbligava tutti i professionisti destinatari della normativa antiriciclaggio a comunicare al Fisco, entro il prossimo 31 ottobre, il proprio indirizzo PEC. La decisione è contenuta nella risoluzione n. 88, pubblicata ieri, con cui, di fatto, l’Amministrazione finanziaria riconosce la sostanziale inutilità dell’obbligo introdotto lo scorso 8 agosto, con un provvedimento congiunto Agenzia-Guardia di Finanza (prot. 2014/105953).

Proprio ciò che sostenevano i rappresentanti del Consiglio nazionale di categoria, che, prima con una missiva, poi in un incontro ufficiale con la Direttrice Orlandi (il primo per il nuovo CNDCEC), facevano notare come ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU