ACCEDI
Venerdì, 19 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Reverse charge «esteso» al settore energetico

Nel disegno di legge di stabilità anche nuove norme anti frode IVA e «split payment» per le operazioni con enti pubblici

/ Simonetta LA GRUTTA

Giovedì, 16 ottobre 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il Ddl. di stabilità prevede l’introduzione di significative ed innovative modifiche all’art. 17 del DPR 633/72, volte da una parte ad estendere l’applicazione del meccanismo dell’inversione contabile ad altre tipologie di operazione tipiche del settore edile e del settore energetico e dall’altra ad introdurre nel nostro ordinamento il sistema di “split payment”.

L’intento è ancora una volta quello di dotare la norma interna di nuovi strumenti atti a “mettere in sicurezza” il versamento dell’IVA dovuta all’Erario e conseguentemente a prevenire le frodi in settori considerati ad alto rischio, limitando, per quanto possibile, i costi che possono derivare ai contribuenti dall’entrata in vigore delle nuove norme.

Il meccanismo ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU