ACCEDI
Sabato, 20 aprile 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Nuovi indirizzi Ocse «anti» aggiramento della presenza di stabili organizzazioni

La bozza del nuovo documento dell’Action Plan propone una serie di modifiche in materia mediante un approccio più sostanzialistico

/ Luca BOSCO e Davide BLEVE

Martedì, 11 novembre 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il 31 ottobre scorso, l’OCSE ha rilasciato al pubblico una bozza di nuovo documento dell’Action Plan contro l’erosione della base imponibile, dedicato all’aggiramento della presenza delle stabili organizzazioni negli Stati in cui vengono poste in essere attività di vendita.

Il nuovo lavoro si pone l’obiettivo di aggiornare l’attuale definizione del concetto di “stabile organizzazione” (di seguito anche “SO”) contenuta nell’art. 5 del modello di Convenzione OCSE, al fine di prevenire abusi e/o aggiramenti della soglia sufficiente a configurare la presenza di una SO nelle giurisdizioni di sbocco delle attività commerciali, preservandone la loro potestà impositiva. Nell’intento dell’OCSE, del resto, vi è anche quello ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU