X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 27 ottobre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

«Rinnovate» le sanzioni per i modelli INTRASTAT

Saranno punibili per le violazioni statistiche le sole imprese soggette alle rilevazioni ISTAT

/ Emanuele GRECO

Lunedì, 17 novembre 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’art. 23 del decreto legislativo semplificazioni, approvato dal Consiglio dei Ministri e in attesa di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, dispone la modifica del contenuto informativo previsto dai modelli INTRASTAT per le prestazioni di servizi rese e ricevute nei confronti di soggetti passivi stabiliti in un altro Stato della Ue.

La semplificazione discende dal fatto che la disciplina comunitaria, in tema di elenchi riepilogativi delle operazioni effettuate in ambito intra-Ue, richiede un contenuto minimo fortemente ridotto rispetto a quello previsto dalla normativa italiana (determinazione Agenzia delle Dogane 22 febbraio 2010 n. 22778).

In applicazione dell’art. 262 della direttiva 2006/112/CE, infatti, il contenuto dei modelli dovrebbe essere circoscritto ai soli dati relativi ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU