Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 1 luglio 2022 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Diciotto mesi per acquistare l’immobile ristrutturato con la detrazione del 50%

La L. 190/2014 ha allungato il termine dall’ultimazione dei lavori entro cui deve avvenire la cessione

/ Alessandro BORGOGLIO

Lunedì, 12 gennaio 2015

x
STAMPA

download PDF download PDF

Gli acquirenti di unità immobiliari già ristrutturate da imprese di costruzione che abbiano effettuato lavori sull’intero edificio possono fruire della detrazione IRPEF del 50% sul 25% del prezzo corrisposto all’impresa, con un importo massimo di spesa computabile pari a 96.000 euro, se la cessione dell’unità immobiliare avviene entro 18 mesi dall’ultimazione dei lavori di ristrutturazione, e non più entro i sei mesi stabiliti dalla normativa vigente sino al 31 dicembre 2014. È questo l’effetto di un’importante novella recata dal comma 48 dell’art. 1 della L. n. 190/2014, in vigore dal 1° gennaio di quest’anno.

Occorre ricordare, innanzitutto, che, ai sensi della previgente formulazione dell’art. 16-bis, comma 3 del TUIR, la detrazione di ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU