X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 28 settembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

CONTABILITÀ

Anche gli oneri finanziari nel calcolo della capacità di ammortamento

Per l’OIC 9 rientrano tra le componenti di costo da considerare nell’approccio semplificato

/ Fabrizio BAVA e Alain DEVALLE

Mercoledì, 25 marzo 2015

x
STAMPA

download PDF download PDF

Capacità di ammortamento in sostituzione del valore d’uso è una delle principali semplificazioni previste dall’“approccio semplificato” introdotto dall’OIC 9.
Il valore recuperabile da confrontare con il valore netto contabile è pari al maggior valore tra il valore equo e il valore derivante dall’utilizzo determinato attraverso la capacità di ammortamento in luogo del valore attuale dei flussi finanziari richiesto dall’“approccio generale”.
L’orizzonte temporale per la determinazione dei flussi economici alla base della capacità di ammortamento non deve superare, generalmente, i cinque anni.

La capacità di ammortamento si determina dalla somma algebrica dei flussi economici, tra i quali:
- i ricavi di vendita;
- i costi della produzione ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU