ACCEDI
Domenica, 16 giugno 2024

FISCO

Omessa la dichiarazione presentata dal liquidatore per il periodo ante fallimento

Si tratta però di una tesi che non ha un diretto riscontro normativo

/ Giovambattista PALUMBO

Martedì, 5 maggio 2015

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la sentenza n. 277/1/15, la C.T. Reg. Lazio ha evidenziato quando una dichiarazione si possa considerare omessa in caso di società nel frattempo fallita. L’omissione della dichiarazione, secondo l’Ufficio, nasceva infatti, nel caso di specie, dalla mancanza di valida sottoscrizione.

Il contribuente sosteneva a tal proposito che la sottoscrizione, effettuata dal liquidatore della società, era valida, mentre, secondo l’Agenzia la sottoscrizione era da considerasi invalida, in quanto effettuata da soggetto che non aveva più la legale rappresentanza, laddove, essendo la stessa società fallita in data antecedente alla presentazione della dichiarazione, quest’ultima avrebbe dovuto invece essere sottoscritta dal curatore.

La C.T. Reg. stabiliva dunque che, siccome che l’art. ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU