X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 26 settembre 2020 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Dividendi da regimi fiscali «privilegiati» al nodo della tassazione integrale

/ Emanuele LO PRESTI VENTURA e Ennio VIAL

Mercoledì, 24 maggio 2017

x
STAMPA

download PDF download PDF

Le indicazioni fornite dalla circ. n. 35/2016 sul tema della tassazione dei dividendi provenienti da regimi fiscali, anche speciali, “privilegiati” risultano spesso di difficile applicazione, soprattutto laddove la distribuzione degli utili segua di molti anni il momento della relativa maturazione.

Va ricordato innanzitutto come, a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2015, e quindi generalmente dal 2016, siano soggetti al rischio di tassazione integrale in Italia i dividendi provenienti da investimenti localizzati in Stati o territori extra-UE ed extra-SEE che garantiscono un regime di imposizione, ordinario o speciale, inferiore al 50% di quello nominale italiano.
La circ. n. 35/2016 ha avuto modo di precisare sul punto che se il Paese

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU