X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 7 dicembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Per le prestazioni occasionali solo controlli formali

Il CNDCEC pubblica i chiarimenti resi dall’INPS nel Tavolo tecnico di luglio

/ Elisa TOMBARI

Sabato, 5 agosto 2017

Con la nota informativa n. 38/2017 pubblicata ieri, il CNDCEC ha reso noti i chiarimenti dell’INPS resi in occasione del Tavolo tecnico tenutosi lo scorso mese di luglio, dedicato al tema delle nuove prestazioni di lavoro occasionale ex art. 54-bis del DL 50/2017, sostitutive dei voucher.

Tra i dubbi sollevati, il più delicato è certamente quello riguardante il carattere occasionale della prestazione. Il comma 1 dell’art. 54-bis del DL 50/2017 definisce le prestazioni di lavoro occasionale come quelle attività lavorative che danno luogo, nel corso di un anno civile a:
- compensi fino a 5.000 euro per ogni prestatore, da parte della totalità degli utilizzatori;
- compensi fino a 5.000 euro per ogni utilizzatore, nei confronti della totalità dei prestatori;
- compensi fino a 2.500 euro

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU