X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 23 settembre 2018

Iniziative di Categoria

Il 12 luglio a Roma si discute di azionariato attivo

/ REDAZIONE

Martedì, 10 luglio 2018

Sottolineare il ruolo che i commercialisti italiani possono svolgere nel settore dell’azionariato attivo, in una fase di difficile interpretazione dei mercati finanziari e di preoccupazione dei risparmiatori. Con questo obiettivo, il Consiglio nazionale dei dottori commercialisti ed esperti contabili ha organizzato il convegno dal titolo “Azionariato attivo: la shareholder rights, i diritti degli azionisti, gli investitori istituzionali, il voto elettronico”, in programma giovedì 12 luglio (ore 9.30) a Roma, presso la sala Capranichetta di palazzo Montecitorio (piazza Montecitorio, 125).

L’ente rappresentativo della categoria è da tempo impegnato nella battaglia per una maggiore partecipazione dei piccoli azionisti e degli investitori istituzionali alle decisioni assunte in seno alle società quotate, anche grazie alla diffusione del voto elettronico, e per una maggiore trasparenza nella redazione dei documenti di carattere economico-finanziario.

Aspetti questi al centro dell’evento del 12 luglio, che sarà aperto dai saluti di Massimo Miani, Presidente del CNDCEC, e dei due Viceministri all’Economia, Massimo Garavaglia e Laura Castelli.

A seguire, Achille Coppola, Segretario del Consiglio nazionale, presenterà il progetto “Azionariato Attivo”, che prende le mosse dalla direttiva comunitaria 2017/828 del Parlamento europeo, che modifica la Direttiva 2007/36/CE, meglio conosciuta come Shareholder rights.

Conclusa la presentazione del progetto, si aprirà una tavola rotonda dedicata alla comunicazione dell’informativa finanziaria e alle strategie applicate dagli investitori istituzionali. Vi prenderanno parte, tra gli altri, Sergio Corbello, Presidente di Assoprevidenza, Giovanni Maggi, Presidente di Assofondipensione, Alberto Oliveti, Presidente dell’AdEPP, Simona Bonomelli, Presidente dell’ODCEC di Bergamo, Luigi Pagliuca, Presidente della Cassa Ragionieri, e Nunzio Luciano, Presidente della Cassa forense.

TORNA SU