ACCEDI
Martedì, 25 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Prima applicazione delle nuove norme sulla Privacy da considerare

Nel DLgs. approvato ieri dal Consiglio dei Ministri la previsione che il Garante tenga conto di una fase di otto mesi ai fini delle sanzioni

/ Roberta VITALE

Giovedì, 9 agosto 2018

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il Consiglio dei Ministri ha approvato ieri lo schema di DLgs. recante disposizioni per l’adeguamento della normativa nazionale al Regolamento Ue 679/2016 (GDPR), relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE, predisposto in attuazione della delega contenuta nell’art. 13 della Legge di delegazione europea 2016-2017 (L. 163/2017).
Il testo segue i pareri favorevoli espressi, con condizioni e osservazioni, sia dalle Commissioni speciali della Camera e del Senato per l’esame degli atti del Governo (il cui esame si è concluso il 20 giugno scorso), sia dal Garante della protezione dei dati personali (parere del 22 maggio 2018).

Rispetto alla formulazione ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU