ACCEDI
Lunedì, 24 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Semplificazioni in vista per start up e PMI innovative

È previsto l’adempimento degli obblighi informativi e pubblicitari mediante la piattaforma «startup.registroimprese.it»

/ Roberta VITALE

Venerdì, 19 ottobre 2018

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’ultimo Consiglio dei Ministri ha approvato, tra le altre misure, anche un decreto legge che introduce disposizioni per la deburocratizzazione, la tutela della salute, le politiche attive del lavoro e altre esigenze indifferibili e che contiene, nello specifico, alcune modifiche alla normativa sulle start up e PMI innovative. Stando al testo in circolazione, le novità riguarderebbero, più nello specifico, semplificazioni degli adempimenti informativi e pubblicitari e l’esonero dalla tassa annuale per la numerazione e bollatura dei libri e registri sociali.

In primo luogo, viene prevista l’abrogazione del comma 14 dell’art. 25 del DL 179/2012 (conv. L. 221/2012), che ad oggi impone alle start up innovative e agli incubatori certificati l’aggiornamento, con cadenza ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU