X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 18 novembre 2018

Impresa

Obbligo di nomina per le piccole srl con possibile impatto sulla revisione

Sarebbe opportuno pensare ad apposite previsioni nei principi ISA Italia più dettagliate in materia di imprese di dimensioni molto ridotte

/ Ermando BOZZA

Venerdì, 2 novembre 2018

L’art. 378 dello schema di DLgs. recante il Codice della crisi di impresa e dell’insolvenza in attuazione della L. 155/2017 modifica l’art. 2477 c.c., riducendo sensibilmente le soglie per l’obbligo di nomina dell’organo di controllo o del revisore nelle srl. Basta superare per due esercizi consecutivi uno solo dei seguenti parametri: 2.000.000 di euro di ricavi netti; 2.000.000 di euro di totale attivo; dieci dipendenti occupati in media.
Si tratta di entità rientranti nel perimetro delle “piccole imprese” definito in tal guisa dall’art. 3 della Direttiva 2013/34/UE (società che non superano i limiti numerici di almeno due dei tre criteri seguenti: totale dello stato patrimoniale, 4.000.000 di euro; ricavi netti, 8.000.000 di euro; 50 dipendenti

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU