X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 25 giugno 2019 - Aggiornato alle 6.00

INIZIATIVE DI CATEGORIA

Sulla piattaforma «Mandato» le nuove lettere di incarico in vista dell’e-fattura

/ REDAZIONE

Sabato, 8 dicembre 2018

In vista dell’introduzione dell’obbligo di fatturazione elettronica, prevista per il 1° gennaio 2019, il Consiglio nazionale dei dottori commercialisti ed esperti contabili ha aggiornato la modulistica relativa al facsimile di lettera di incarico professionale e i relativi preventivi. La documentazione implementata, fa sapere il CNDCEC in una nota stampa diffusa ieri, è già stata inserita nella piattaforma “Mandato”, applicazione web-based, fruibile gratuitamente da tutti gli iscritti all’albo all’indirizzo www.mandatoprofessionale.it, oppure attraverso il sito del Consiglio nazionale (www.commercialisti.it).

“Le novità introdotte in questa versione di Mandato – ha spiegato in proposito Giorgio Luchetta, Consigliere nazionale delegato a compensi e onorari professionali – realizzate in collaborazione con il gruppo di lavoro coordinato dal Consigliere nazionale Maurizio Grosso (delegato a innovazione e organizzazione degli studi professionali, ndr), riguardano le implementazioni dei facsimile di lettera degli incarichi professionali e relativi preventivi toccati dalla nuova modalità di fatturazione elettronica”.

In particolare, le modifiche hanno riguardato i preventivi attinenti alla “contabilità semplificata nonché alla contabilità ordinaria e consulenza generica. Lo scopo – ha concluso Luchetta – è quello di agevolare gli iscritti che potranno utilizzare, in modo semplice e immediato, uno strumento aggiornato e completo a garanzia della trasparenza e qualità nel rapporto con il cliente”.

TORNA SU