X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 25 giugno 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

La rottamazione dei ruoli può cancellare l’ipoteca esattoriale

Se il debito tributario scende sotto la soglia legale dell’art. 77 del DPR 602/73, l’iscrizione ipotecaria diventa illegittima

/ Alice BOANO

Martedì, 16 aprile 2019

L’illegittimità dell’iscrizione dell’ipoteca esattoriale può essere accertata in ragione del mancato rispetto dei limiti previsti dalla legge. Per effetto dell’art. 77 comma 1-bis del DPR 602/73, l’ipoteca può essere iscritta sui debiti (anche) tributari a condizione che l’importo complessivo per cui si procede non sia inferiore complessivamente a 20.000,00 euro.
Il valore del debito tributario è stato innalzato per effetto del DL 16/2012 da 8.000 euro a 20.000 euro e va computato considerando tutti i ruoli affidati ad Agenzia delle Entrate-Riscossione.

Occorre sottolineare, a margine, che assumono rilevanza non solo i crediti di natura fiscale e, dunque, devono essere ricompresi anche quelli di natura previdenziale (Cass. 7 ottobre 2015 n. 20055). Allo stesso

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU