X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 25 maggio 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Scomputo dei versamenti del coobbligato a rischio

Il coobbligato deve potersi avvantaggiare della definizione della lite perfezionata dall’altra parte

/ Dario AUGELLO

Sabato, 20 aprile 2019

La circ. n. 6/2019, in materia di definizione delle liti (§ 7.1.1.), affronta il tema della solidarietà tra coobbligati e suggerisce, come già stabilito dall’art. 6, comma 14 del DL 119/2018, che la definizione perfezionata dal coobbligato giovi in favore degli altri, inclusi quelli per i quali la controversia non sia più pendente.

Il comma 14 richiama quanto stabilito, in materia di solidarietà, dall’art. 1304, c.c., secondo cui “la transazione fatta dal creditore con uno dei debitori in solido non produce effetto nei confronti degli altri, se questi non dichiarano di volerne profittare”. Ed effettivamente anche la giurisprudenza, che si è espressa da ultimo su un caso di accertamento con adesione perfezionato da un solo obbligato, ammette che la definizione concordata ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU