X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 22 luglio 2019 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Per l’autoliquidazione INAIL servizi sui fogli salari attivi fino al 20 maggio

Il termine riguarda anche la comunicazione di riduzione delle retribuzioni presunte, ma la scadenza per il pagamento resta fissata al 16 maggio

/ Fabrizio VAZIO

Giovedì, 16 maggio 2019

L’art. 1 comma 1125 della L. 145/2018, tenuto conto della necessità di applicare le nuove Tariffe già dal 1° gennaio 2019, ha rimodulato i termini per l’autoliquidazione dell’anno in corso, stabilendo le scadenze per il pagamento del premio e l’invio delle denunce salari alla data del 16 maggio.

Le basi di calcolo dovevano pervenire entro il 31 marzo, ma ciò non è stato possibile, se non altro perché le Tariffe – dopo il visto della Corte dei Conti – sono state pubblicate solo il 1° aprile, con inevitabile slittamento dei termini per detto invio.
In questi giorni ci sono state molte lamentele relative al ritardo dell’invio delle basi di calcolo con richieste di slittamento dell’autoliquidazione: gli intermediari si sono visti infatti ridurre drasticamente i ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU