X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 26 agosto 2019 - Aggiornato alle 6.00

IL PUNTO / OPERAZIONI STRAORDINARIE

Conferimento di azienda agricola non neutrale ma nemmeno imponibile

Non si rende applicabile, tra gli altri, il disposto dell’art. 86 comma 2 del TUIR in materia di plusvalenze su beni strumentali dell’impresa

/ Enrico ZANETTI

Martedì, 28 maggio 2019

La circostanza che il regime di neutralità fiscale previsto dall’art. 176 del TUIR si applichi ai conferimenti d’azienda effettuati “nell’esercizio di imprese commerciali” ne inibisce l’applicabilità con riguardo ai conferimenti che hanno per oggetto “aziende agricole” dal cui esercizio il conferente ritragga non già redditi di impresa, bensì redditi agrari di cui all’art. 32 del TUIR.

È il caso dei conferimenti di azienda effettuati da persone fisiche, società semplici o enti non commerciali che svolgono attività agricola entro i limiti dimensionali previsti dall’art. 32 del TUIR, posto che, laddove detti limiti dimensionali vengano superati, l’attività diviene produttiva di reddito di impresa e conseguentemente il conferimento ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU