X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 17 ottobre 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Per gli sportivi professionisti regime degli impatriati meno conveniente

Il reddito imponibile è pari al 50%, in luogo del 30% ordinario

/ Pamela ALBERTI

Martedì, 25 giugno 2019

Nel corso della conversione in legge del DL 34/2019 (c.d. decreto “crescita”) è stata introdotta una riduzione della misura agevolativa prevista dall’art. 16 del DLgs. 147/2015 con particolare riferimento ai redditi percepiti dagli sportivi professionisti “impatriati”.

In linea generale, nel testo approvato dalla Camera, viene confermato, salvo la modifica di cui si dirà meglio nel prosieguo, quanto previsto con riferimento al regime degli impatriati nella versione originaria del DL crescita. Pertanto, per i soggetti che trasferiscono la residenza fiscale in Italia dal 2020, in presenza delle condizioni richieste, i redditi di lavoro dipendente, assimilati a quelli di lavoro dipendente e i redditi di lavoro autonomo prodotti in Italia concorrono alla formazione ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU