X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 14 dicembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Dilazione di pagamento del credito ipotecario senza continuità d’impresa

Applicabili agli accordi di composizione della crisi da sovraindebitamento i principi in materia di concordato preventivo

/ Antonio NICOTRA

Giovedì, 4 luglio 2019

Con sentenza n. 17834, depositata ieri, la Corte di Cassazione stabilisce che, in ragione dell’applicazione dei principi elaborati per il concordato preventivo, è ammissibile che il debitore proponga nell’accordo di composizione della crisi da sovraindebitamento una dilazione di pagamento dei crediti ipotecari anche in assenza di continuità d’impresa.

Nel caso di specie, il debitore presentava una proposta di accordo di composizione della crisi da sovraindebitamento ex art. 8 della L. 3/2012 in cui il pagamento del credito ipotecario – per l’importo del saldo residuo di un mutuo – veniva eseguito secondo l’originario piano di ammortamento. La domanda di omologazione veniva rigettata dal giudice delegato, così come veniva rigettato anche il successivo reclamo proposto

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU