X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 19 ottobre 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Con locazioni brevi il bonus per il recupero edilizio non passa agli eredi

Per il beneficio è necessario che l’erede abbia la detenzione materiale e diretta dell’immobile per l’intera durata del periodo d’imposta di riferimento

/ Arianna ZENI

Sabato, 20 luglio 2019

La detrazione IRPEF per gli interventi di recupero non si trasferisce all’erede che loca l’immobile anche soltanto per brevi periodi nel corso dell’anno attraverso contratti di locazioni brevi. Lo ribadisce l’Agenzia delle Entrate nella risposta a interpello 19 luglio 2019 n. 282.

Si ricorda al riguardo che in caso di decesso del contribuente, la detrazione IRPEF spettante in relazione agli interventi di recupero edilizio si trasmette per intero esclusivamente all’erede che conservi la detenzione materiale e diretta del bene (art. 16-bis comma 8 del TUIR).
Tale modalità di subentro nel diritto alla detrazione si verifica solo rispetto all’erede assegnatario che abbia l’immediata e libera disponibilità del bene, a prescindere dalla circostanza che l’immobile

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU