X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 20 ottobre 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Limiti alla cessione di area edificabile con fabbricato da demolire

La Corte Ue ha valorizzato l’indipendenza dell’operazione di demolizione rispetto alla vendita

/ Dario BONSANTO e Emanuele GRECO

Sabato, 30 novembre 2019

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la sentenza del 4 settembre 2019, causa C-71/18, la Corte di Giustizia Ue ha escluso la possibilità di qualificare come cessione di terreno edificabile la vendita di un terreno sul quale insiste un deposito da demolire, nella misura in cui l’operazione di demolizione risulta economicamente indipendente rispetto alla vendita. Secondo la Corte Ue, è irrilevante l’intenzione delle parti di demolire l’edificio insistente sul terreno al fine di poter edificare un nuovo fabbricato.

La fattispecie potrebbe, diversamente, integrare una cessione di terreno edificabile nell’ipotesi in cui la cessione stessa risulti funzionalmente collegata alla prestazione relativa alla demolizione, formando con quest’ultima un’operazione unica sotto il profilo dell’IVA.

La ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU