X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 20 ottobre 2019

IL PUNTO / FISCALITÀ INTERNAZIONALE

Due diligence con possibile rilevanza IVA nello Stato dell’immobile

Se il servizio immobiliare è reso a un non residente, l’imposta si applica in Italia

/ Andrea BONINO e Emanuele GRECO

Mercoledì, 9 ottobre 2019

Nel settore immobiliare può accadere che i potenziali acquirenti dei fabbricati incarichino delle società specializzate di svolgere un’attività di due diligence, al fine di valutare le caratteristiche e i rischi del possibile investimento.

Si tratta, in particolare, di servizi che assumono denominazioni variabili, tra le quali si richiamano, di seguito, le seguenti:
- due diligence di carattere “urbanistico-edilizio e catastale”, la quale consiste nella verifica documentale di concessioni edilizie, planimetrie catastali, vincoli urbanistici, certificati di agibilità ecc., al fine di riscontrarne la conformità dell’immobile alla normativa vigente;
- due diligence di carattere “edile-impiantistico e strutturale”, la quale si svolge tipicamente mediante sopralluogo ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU