X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 24 settembre 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Ordinatorio il termine per sospendere il processo a seguito di pace fiscale

Istanza e F24 depositati dopo il 10 giugno validi comunque

/ Alfio CISSELLO

Sabato, 16 novembre 2019

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’art. 6 del DL 119/2018 ha introdotto una definizione delle liti fiscali pendenti al 24 ottobre 2018, subordinata alla presentazione di una domanda entro lo scorso 31 maggio 2019.
Entro il menzionato termine, era necessario anche pagare le somme dovute, o la prima rata.

Il contribuente, a seconda delle sentenze depositate al 24 ottobre 2018 e al grado di giudizio in cui pendeva il processo, poteva ottenere uno stralcio delle imposte che andava dal 10% al 95%. Nella peggiore delle ipotesi, erano stralciati interessi e sanzioni.

Per raccordare il processo pendente con la definizione, il legislatore aveva introdotto una sorta di sospensione automatica dei processi.
Si è infatti sancito che la sospensione del processo si verifica se il contribuente ne fa richiesta, dichiarando di volersi avvalere ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU