X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 31 ottobre 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Il trattamento IMU e TASI dei fabbricati rurali cambia in base alla destinazione

Rurali strumentali esenti da IMU e tassati ai fini TASI; rurali a uso abitativo assoggettati a entrambe sempre che non siano abitazione principale

/ Antonio PICCOLO

Mercoledì, 11 dicembre 2019

x
STAMPA

download PDF download PDF

Anche per gli operatori agricoli si avvicina la scadenza, fissata al 16 dicembre 2019, per effettuare il pagamento della seconda rata dell’IMU e della TASI, nonché dell’IMI (nei Comuni della Provincia autonoma di Bolzano) e dell’IMIS (nei Comuni della Provincia autonoma di Trento), a titolo di saldo ed eventuale conguaglio per l’anno in corso. Naturalmente i contribuenti che il 17 giugno hanno versato detti tributi in un’unica soluzione annuale (acconto e saldo già con le aliquote 2019), non devono eseguire alcun pagamento, se non sussiste nessun conguaglio a debito.

Si ricorda che ai fini della determinazione del saldo occorre prendere in considerazione le aliquote e le detrazioni approvate dai Comuni per l’anno 2019, a condizione che i relativi atti (deliberazioni ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU