X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 24 febbraio 2020 - Aggiornato alle 6.00

ECONOMIA & SOCIETÀ

Da domani niente più prescrizione in Appello e in Cassazione

Per il principio di irretroattività il nuovo regime nel processo penale sarà applicato alle condotte poste in essere dal 1° gennaio 2020

/ Maria Francesca ARTUSI

Martedì, 31 dicembre 2019

Il 1° gennaio entreranno in vigore le norme della L. 3/2019 (anche nota come “spazzacorrotti”) dedicate alla prescrizione nel processo penale.

Le disposizioni in questione si trovano nell’art. 1 lett. d), e), f) della legge citata che, pur non modificando l’assetto complessivo della disciplina dell’istituto, tocca il nodo centrale del decorso del termine entro cui un reato si prescrive.

È un intervento molto più radicale rispetto a quello della riforma Orlando (L. 103/2017) poiché comporta il blocco del corso della prescrizione del reato dopo la sentenza di primo grado (o il decreto di condanna), indipendentemente dall’esito di condanna o di assoluzione. Tanto la precedente riforma quanto quella attuale mirano, infatti, a ridurre il numero dei procedimenti

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU