X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 9 agosto 2020

FISCO

Rinuncia a crediti tassata in capo al socio

La Cassazione conferma nuovamente la tesi dell’incasso giuridico ancorché in riferimento al regime previgente al DLgs. 147/2015

/ Silvia LATORRACA

Venerdì, 31 gennaio 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 2057, depositata ieri, 30 gennaio 2020, si è pronunciata nuovamente sul trattamento fiscale applicabile in caso di rinuncia a crediti da parte dei soci, confermando la tesi del c.d. incasso giuridico.
La questione trae origine dall’orientamento dell’Amministrazione finanziaria (contenuto nella C.M. n. 73/94 e recentemente confermato dalla ris. Agenzia delle Entrate n. 124/2017), in base al quale “la rinuncia ai crediti correlati a redditi che vanno acquisiti a tassazione per cassa ... presuppone l’avvenuto incasso giuridico del credito e quindi l’obbligo di sottoporre a tassazione il loro ammontare, anche mediante applicazione della ritenuta di imposta”.

Tale orientamento ha alimentato un ampio dibattito, suscitando ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU