X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 27 novembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Tregua sulle valutazioni del merito creditizio

Al termine della moratoria, probabile la rinegoziazione del debito bancario per il persistere della crisi

/ Marco PEZZETTA

Martedì, 28 aprile 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

La moratoria del DL 18/2020 non è accessibile alle imprese che, prima del 17 marzo 2020, erano già classificate come NPE.

La disciplina delle esposizioni bancarie è la risultante di un sistema complesso di hard laws e soft laws. Le prime sono emanazione della Commissione e sono contenute nel Reg. Ue n. 575/2013 (modificato dal Reg. UE n. 630/2019). Le seconde sono emanate da diverse autorità: EAB, BCE e, nel nostro Paese, Banca d’Italia (per le banche di minori dimensioni).

L’articolato sistema porta a classificare i crediti delle banche in due macro classi: performing e non performing exposures. Le NPE a loro volta sono composte da: sofferenze, inadempienze probabili e esposizioni scadute e sconfinanti deteriorate. Le prime sono le esposizioni verso soggetti insolventi o in situazioni

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU