X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 20 settembre 2020

IL CASO DEL GIORNO

La rinuncia al contante si espone nel quadro VB

/ Emanuele GRECO

Sabato, 30 maggio 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il quadro normativo nazionale prevede diverse forme di agevolazione per i soggetti IVA che certificano incassi e pagamenti mediante mezzi di pagamento elettronici.
In particolare, è prevista:
- la riduzione di due anni dei termini di accertamento, ai fini dell’IVA e dei redditi d’impresa o di lavoro autonomo, in favore di coloro che garantiscono la tracciabilità di tutti i pagamenti ricevuti ed effettuati in relazione a operazioni di ammontare superiore a 500 euro (art. 3 del DLgs. 127/2015); per i commercianti al minuto, ancora per l’anno d’imposta 2019, era necessario l’esercizio dell’opzione per la trasmissione telematica dei corrispettivi.
- la riduzione alla metà delle sanzioni amministrative di cui agli artt. 1, 5 e 6 del DLgs. 471/97, in favore

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU