X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 15 agosto 2020 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Sanzioni amministrative con dubbio IRAP

/ Luca FORNERO

Sabato, 4 luglio 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

In seguito allo “sganciamento” delle regole di calcolo dell’IRAP da quelle di determinazione dell’IRES, ci si interroga sulla deducibilità, dal valore della produzione netta, delle sanzioni pecuniarie in materia di tutela della concorrenza e del mercato, irrogabili dalla Commissione Ue o dall’Autorità garante della concorrenza.
Infatti, nonostante le attuali regole di calcolo dell’IRAP operino dal 2008, sul punto non si registra ancora una presa di posizione di fonte ufficiale.

Ai fini IRES, la questione appare controversa: secondo l’Amministrazione finanziaria (per tutte, C.M. n. 98/2000, § 9.2.6), la giurisprudenza di legittimità (per tutte, Cass. n. 10590/2015) e parte di quella di merito (per tutte, C.T. Reg. Torino n. 37/2009), tali sanzioni sono

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU