X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 12 agosto 2020 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Autocertificazione del calo dei redditi per l’indennità INPS di maggio

La circolare n. 80 dell’Istituto fornisce nuove istruzioni, in particolare per i liberi professionisti iscritti alla Gestione separata

/ REDAZIONE

Martedì, 7 luglio 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’INPS, con la circolare n. 80 pubblicata ieri, ha fornito nuove istruzioni sull’indennità COVID-19 per:
- i lavoratori somministrati, per i mesi di aprile e maggio;
- i liberi professionisti, i collaboratori coordinati e continuativi e i lavoratori stagionali, per il mese di maggio 2020. 

La norma di riferimento è contenuta nel decreto “Rilancio” – il cui Ddl. di conversione è previsto oggi in Aula alla Camera – all’art. 84 comma 2, che prevede un’indennità di 1.000 euro per il mese di maggio 2020 a favore dei liberi professionisti titolari di partita IVA attiva alla data del 19 maggio 2020 (data di entrata in vigore del decreto “Rilancio”), compresi i partecipanti agli studi associati o società semplici con attività di lavoro autonomo iscritti

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU