X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 15 agosto 2020 - Aggiornato alle 6.00

IL PUNTO / OPERAZIONI STRAORDINARIE

Impatto differente dei conferimenti su liquidazione IVA di gruppo e Gruppo IVA

Può infatti sorgere un legame partecipativo di controllo tra conferente e conferitario anche laddove ante operazione non esisteva

/ Enrico ZANETTI

Martedì, 7 luglio 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Mentre l’implementazione di operazioni di cessione o affitto d’azienda è a priori insuscettibile di generare alcun tipo di riflesso sul gruppo cui eventualmente già partecipa il cedente o il cessionario alla data di perfezionamento giuridico dell’operazione, né tanto meno consente di estendere o traslare sul cessionario la partecipazione alla “liquidazione IVA di gruppo” ex art. 73 del DPR 633/72 o al “Gruppo IVA” ex art. 70-bis e ss. del DPR 633/72 cui aderisce il cedente, diverso è il caso delle operazioni di conferimento d’azienda.

Per effetto di una operazione di conferimento d’azienda può infatti sorgere un legame partecipativo di controllo tra conferente e conferitario anche laddove ante operazione non esisteva, così come può accadere ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU