X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 24 gennaio 2021

FISCO

Esenzione IMU nel settore turistico alberghiero da chiarire per i leasing

Resta ancora il dubbio sull’estensione dell’agevolazione anche ai titolari di leasing finanziario purché gestori delle relative attività

/ Alessandro SAVOIA

Giovedì, 22 ottobre 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

La legge di conversione del DL “Agosto” interviene sull’esenzione dall’IMU prevista per sostenere le imprese del settore turistico alberghiero.

Occorre ricordare che in tema di esenzione IMU era già intervenuto l’art. 177 del DL n. 34/2020 (c.d. DL “Rilancio”), il quale al comma 1, lett. b), in considerazione degli effetti connessi all’emergenza sanitaria da COVID-19, aveva previsto per l’anno 2020 l’esenzione della prima rata IMU, in scadenza lo scorso giugno, per gli immobili rientranti nella categoria catastale D/2, gli immobili degli agriturismo, dei villaggi turistici, degli ostelli della gioventù, dei rifugi di montagna, delle colonie marine e montane, degli affittacamere per brevi soggiorni, delle case e appartamenti per vacanze, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU