X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 24 gennaio 2021

FISCO

Esenzione da estendere agli OICR «vigilati» extra-Ue

Necessario ampliare i principi in discussione con il Ddl. di bilancio ai veicoli non comunitari

/ Paolo ARGINELLI e Mario TENORE

Lunedì, 23 novembre 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’Avvocato generale presso la Corte di Giustizia dell’Unione europea ha depositato il 19 novembre 2020 le Conclusioni nella causa C-480/19 (E), concernente la compatibilità con la libera circolazione dei capitali (art. 63 del TFUE) della disciplina finlandese applicabile alla tassazione delle distribuzioni effettuate da SICAV lussemburghesi ad investitori finlandesi.

In particolare, è stato condivisibilmente affermato il principio secondo cui non sussiste in capo agli Stati membri alcun obbligo di equiparare – ai fini tributari – le diverse forme di investimento collettivo disciplinate dalla direttiva 2009/65/Ce (direttiva UCITS), ben potendo tali Stati distinguere tra fondi di investimento, da un lato, e SICAV, dall’altro. Tale distinzione può essere altresì estesa agli OICVM ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU