X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 21 gennaio 2022 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Compatibilità tra affitto dell’unica azienda e lavoro autonomo in regime forfetario

/ Paola RIVETTI

Martedì, 29 dicembre 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’affitto dell’unica azienda da parte dell’imprenditore individuale determina la temporanea perdita della qualifica di imprenditore, per effetto del passaggio della gestione aziendale all’affittuario. Tale condizione permane per l’intera durata del contratto di affitto, salva l’ipotesi in cui il soggetto sia titolare di un’altra azienda e prosegua così un’attività d’impresa.

Sotto il profilo impositivo, secondo quanto dispone l’art. 67 comma 1 lett. h) del TUIR, l’affitto dell’unica azienda da parte dell’imprenditore individuale non si considera effettuato nell’esercizio d’impresa; ne consegue che i canoni d’affitto percepiti non costituiscono componenti positivi del reddito d’impresa, ma assumono ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU